QUANDO LA GELOSIA CORRODE IL RAPPORTO DI COPPIA

La gelosia caratterizza molti rapporti di coppia, manifestandosi a diversi livelli, non tutti pericolosi per la relazione. Un po’ di gelosia può essere normale se appare qualche volta in un rapporto sano, basato sulla fiducia e il rispetto, manifestandosi in momenti di crisi, per riaffermare il proprio amore, avere conferma dell’amore del partner o per ravvivare una relazione un po’ spenta. Diventa patologica quando è legata all’idea disfunzionale di possesso del partner, alla paura dell’abbandono o di perdere l’oggetto d’amore. Soprattutto se è scatenata da motivi irrazionali, privi di riscontro nella realtà, che riguardano possibili esperienze del partner al di fuori della coppia (amici che distolgono l’attenzione dalla coppia, conoscenti, colleghi o possibili incontri che potrebbero sfociare in un tradimento) o esperienze sentimentali passate (gelosia nei confronti degli ex). In questo caso la persona gelosa ha una visione distorta della realtà, arrivando ad essere aggressiva nei confronti del partner, a volte anche in modo pericoloso.

La persona gelosa è generalmente caratterizzata da una scarsa autostima, da un senso di insicurezza o inferiorità che non la fa sentire all’altezza del partner, con la conseguente idea che il partner possa preferire qualcun altro.  Ha un’enorme paura pertanto di essere abbandonata, aspetto che scatena rabbia, ossessione, possessività. Tutto ciò genera tensioni e squilibrio nella coppia, oltre che confusione e frustrazione nel partner (se non paura), che per quanto si sforzi, non riesce a rassicurare l’altro e a gestire la situazione. Come può una coppia sopravvivere al potere corrosivo della gelosia? È fondamentale che il partner geloso riconosca la propria difficoltà, accetti di avere un problema e chieda un aiuto terapeutico (individuale e/o di coppia) per recuperare lucidità, imparare a razionalizzare, pensando a quali sono le situazioni che scatenano la gelosia, per capire se si tratta di situazioni con un fondamento reale o meno, ma soprattutto a recuperare l’autostima. Partendo dalla comprensione profonda delle cause dell’insicurezza e delle paure che scatenano questo sentimento. Ritrovando il desiderio di spazi propri di autonomia e indipendenza, per vedere amici, coltivare interessi, vivere esperienze gratificanti che possono restituire un’immagine positiva di sé. Per migliorare la comunicazione col partner, recuperando la capacità di mettersi nei suoi panni, per capire quanto possano far soffrire le limitazioni imposte alla libertà dell’altro, esprimendo a cuore aperto i propri sentimenti, mostrando la propria fragilità, spiegando i motivi reali che rendono insicuri affinchè il partner possa capire e supportare.  È necessario per il partner che subisce la gelosia chiedere aiuto, se questa lede eccessivamente la libertà personale e genera un senso di minaccia, ad amici e familiari e ad un terapeuta, per un percorso individuale che possa aiutare a comprendere le dinamiche disfunzionali del rapporto, le ragioni che comunque  tengono legati al partner,  che possa sostenere sia che si decida di chiudere una relazione troppo distruttiva sia che si decida di salvare il rapporto.

Dott.ssa Caterina Foti

Psicologa, Psicoterapeuta a Carate Brianza e Desio (MB).

N. Ordine Psicologi della Lombardia 03/9153

Per informazioni: caterina.foti30@gmail.com

Per appuntamenti: 3398184178

È vietata la riproduzione.