INCREMENTARE LA MOTIVAZIONE E IL POTERE DECISIONALE

Molte persone si scontrano con la difficoltà di portare a termine un’attività, magari iniziata con entusiasmo, perdendo a poco a poco la motivazione e la volontà, oppure con la difficoltà di prendere decisioni importanti riguardo al raggiungimento di determinati obiettivi o riguardo alle proprie relazioni interpersonali, rimandando ogni cosa ad un tempo indeterminato. Che cosa impedisce di completare con successo un progetto o di prendere decisioni con sicurezza? A volte agiamo convinti di volere qualcosa, ma spesso quelli che crediamo essere i nostri desideri non rispecchiano realmente i nostri bisogni e rappresentano false soluzioni. Può capitare anzi di reprimere desideri che potrebbero attivare un conflitto o che a livello inconscio potrebbero rappresentare qualcosa di inaccettabile o doloroso, per cui si finisce per compiere un autosabotaggio, appellandosi alla mancanza di potere decisionale o alla mancanza di volontà. Altre volte si negano bisogni autentici perché spaventati dalla possibilità di un fallimento, che minerebbe l’autostima e instillerebbe un senso di inadeguatezza profonda e dal timore di essere giudicati, così ci inganniamo dicendoci che forse non vogliamo così tanto qualcosa. Altre volte ci preoccupiamo troppo di assecondare più le esigenze altrui, mettendo in secondo piano le nostre, perché non le riteniamo sufficientemente valide.

Un percorso di psicoterapia può essere la chiave per imparare a riconoscere i propri desideri più profondi, a considerarli legittimi e capaci di reggere il confronto con quelli altrui, perché la volontà e il potere decisionale traggono la loro forza proprio dai desideri e dalle aspirazioni, che rappresentano il carburante alla base dell’agire. Può aiutare a tollerare l’incertezza del futuro, il rischio insito alla novità, mantenendo il focus sul presente e procedendo a piccoli passi, perché non ci sono momenti perfetti per prendere una decisione, soprattutto non si può essere perfetti in tutto e per tutti e può capitare di sbagliare. Ad accettare che le cose non vanno sempre come ci si aspetta, a trovare le risorse necessarie per rimediare e recuperare, in caso di errore ed accettare le proprie fragilità. A lavorare sulla propria autostima, perché essere motivati e decisi significa innanzitutto essere consapevoli delle proprie competenze e dei propri talenti ma anche definire obiettivi realistici in base alle proprie possibilità e ricalibrare le aspettative, per riuscire a tollerare la fatica senza arrendersi di fronte alle prime difficoltà, a non farsi distruggere dagli imprevisti o dagli insuccessi ed essere pronti a cogliere le occasioni giuste, quando si presentano sul nostro cammino.

Dott.ssa Caterina Foti

Psicologa, Psicoterapeuta a Carate Brianza e Desio (MB).

N. Ordine Psicologi della Lombardia 03/9153

Per informazioni: caterina.foti30@gmail.com

Per appuntamenti: 3398184178

È vietata la riproduzione.